postato in: Dichiarazioni d'intento | 0

Paola, Ludo, Jasmine, La Mary sono 4 ragazze di 19 anni, tranne Ludo che ne ha 20. Sono due coppie. Hanno trovato un’occasione conveniente per passare una settimana a Rimini a settembre. Era tutta l’estate che ne parlavano ed ora finalmente sono all’entrata del Bagno 27 di Marina Centro.

Scendono incerte i pochi scalini e si inoltrano tra le cabine guardandosi attorno. E’ veramente quello il posto? Poi se la trovano davanti. Paola stringe forte la mano di Ludo, tutte e quattro spalancano gli occhi quando il loro cuore manca un battito.

L’hanno vista un milione di volte. Hanno salvato tutti i post in cui era ritratta, ma dal vivo è un’altra cosa. La Passerella Rainbow esiste ed è davanti a loro. Le ragazze si stringono, come per non lasciar sfuggire l’emozione che stanno provando. Dopo poco, cominciano a percorrerla filmandosi, ridendo.

I nomi sono inventati, ma questa scena non è solo vera, l’ho anche vista succedere moltissime volte. La passerella di La community 27 non è solo iconica, è una mano sulla spalla che ti dice “ora sei a casa, puoi essere chi sei.”

E’ come quando sei in terra straniera, in un posto che non conosci, dove non parlano la tua lingua , dove ogni giorno devi capire come fare per portare a casa la giornata e all’improvviso ti trovi davanti una pizzeria. Non è una qualsiasi pizzeria, ha il nome esatto di quella che frequentavi nel tuo paese. Ci entri e senti gli stessi identici odori. In quel momento tu non pensi “Cibo”, pensi “Casa”.

Non so dirvi quanto io sia fiero che una simile Casa dei Diritti e dell’accettazione sia nata spontaneamente nella mia Rimini. So solo che vorrei che questa cosa si ripetesse all’infinito, facendo nascere una moltitudine di luoghi per ogni persona che si sente estranea ed ostracizzata da una società che sembra accorgersi solo di ciò che è canonico, “normale”, e che guarda con assurda diffidenza tutto ciò che non gli è famigliare. Non ho paura nel dirvi che io lotto per questo e che a inizio Ottobre, chi mi darà la sua preferenza, lo farà per questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.